In questo periodo di pieno inverno è bello crogiolarsi nel caldo casalingo davanti a un bel camino, o coperti da un plaid davanti a un bel film o leggendo un bel libro. Ad accompagnare ci sono diversi tipi di bevande che vanno dalla cioccolata calda fino al vino, ai liquori da meditazioni e bevande calde a base di distillati o allungate con gin, whiskey e altri distillati. Qui vogliamo darvi qualche spunto su come sfruttare la vostra bottigliera in maniera meno usuale rispetto al solito. Nel caso vogliate scaldare direttamente i distillati ricordatevi di non portarli mai a ebollizione perché potrebbero perdere i loro aromi.

Sloe gin

È sempre meglio partire dalle cose semplici quindi cominciamo con il farvi sapere che lo sloe gin veniva bevuto caldo, scaldate dell’acqua a fuoco lento per 10 minuti con un po’ di cannella e vaniglia e poi aggiungetela a 30 ml di Sloe gin in una tazza.

Lo sloe gin è ottimo per dare un tocco in più al vostro vin brulé o sidro brulé. Aggiungetene in percentuale molto bassa in modo che non copra gli altri sapori.

Rock Rose Sloe Gin è il giusto spirito per i vostri esperimenti con questa tipologia di gin.

spiriti

Gin caldo

Gli inglesi da sempre amano due cose: il the e il gin. Chi ama maggiormente il secondo ha studiato diversi modi per gustarlo anche caldo. Il primo modo è quello di prendere un London Dry Gin (ad esempio Valentina Milano Gin Dry o un Blackmouth Dry Gin) e aggiungergli del the caldo e sciroppo di zucchero.

Un altro modo per degustare il gin caldo è cuocerlo a fuoco lento aggiungendo chiodi di garofano, cannella, anice stellato, sciroppo di zucchero e miele. Per questa bevanda vi consigliamo qualcosa di più speziato come ad esempio un Beara Ocean Gin, un Bonac 24 o un Pink Robin Aronia Gin.

Come lo sloe gin anche gli altri tipi di gin si prestano perfettamente per rendere più corposo il vostro Vin Brulè o il vostro Sidro Brulé.

spiriti

Whiskey caldo

Anche il whiskey viene bevuto caldo in diversi modi. Un esempio è il famosissimo Irish Coffee, si mettono 30 ml di Grace O’Malley Irish Blended Whiskey in un bicchiere e si allungano con caffè caldo appena fatto e sciroppo di zucchero (in proporzione di 1/7 rispetto al caffè) e doppia crema irlandese.

spiriti

Un secondo metodo vede come protagonista il distillato stesso: scaldare in un pentolino dell’acqua, fino a bollitura, con 2 cucchiaini di zucchero, una fetta di limone e 6 o 7 chiodi di garofano. Quando l’acqua giunge a ebollizione versare in una tazza con 1,5 Oz di Proclamation Blended Irish Whiskey.