Principali Botanicals

I princiali botanicals che contraddistinguono il gin sono:

Ginepro: Il Juniperus Communis è la conifera che fornisce l’ingrediente principale che nei gin deve essere presente per legge: il ginepro. Un gin senza ginepro non piò essere un gin. A differenza di quanto si pensa quelle che si usano non sono bacche ma semi succosi che conferiscono al gin il suo sapore resinoso.

Semi di Coriandolo: è la seconda botanical più importante, con le sue note citriche, speziate e, ogni tanto anche, floreali donano al distillato corpo e intensità. La provenienza di questi semi è molto importante: se provenienti dal Marocco hanno un aroma dolce, speziato e floreale; se provenienti dalla Russia sono molto oleosi e un aroma citrico; dall’India sono più leggeri e così via.

Radici di Angelica: nativa della Norvegia è parte della famiglia delle Aspiaceae (Carote). Nel gin l’angelica aggiunge note secche di terra e legno. Spesso è indicata come la botanical che conferisce secchezza al distillato. È importante perché lega insieme i sapori del gin mantenendone l’integrità.

Iris Germanica: Questa botanica viene usata nei gin più per le sue qualità di unione che di sapore. Questa radice infatti aiuta a ridurre la volatilità del gin, unendo tra loro i diversi aromi delle altre botaniche e aiutando lo spirito a mantenere integro il suo gusto più a lungo.

Le sopra indicate sono solo alcune tra le principali ma tra le altre è anche importante ricordare cannella, cardamomo, liquirizia, noce moscata e mandorle.

Botanicals particolari presenti nei gin della Bottega degli Spiriti

Oltre alle botaniche principali, come si sa, ci sono altre botaniche che possono rendere unico e diverso un gin da un altro e vanno dalle più comuni ad alcune veramente inaspettate. Ecco alcune di quelle più inaspettate che si possono trovare all’interno della nostra Bottega:

Acqua dell’Oceano: Sì proprio lei! L’acqua non può che avere un ruolo fondamentale nella riuscita di qualsiasi bevanda ma il nostro Beara Ocean Gin viene preparato con vera acqua oceanica! Ovviamente resa potabile.

Saccharina latissimi: Alga marina che da un’altra aggiunta marina a Beara Ocean Gin e Beara Ocean Pink Gin. Raccolta sull’isola di Beara in maniera sostenibile.

Mirtillo: Questo piccolo frutto dalle proprietà anti-ossidanti e anti-batteriche viene aggiunto al Beara Ocean Pink Gin per dargli un caratteristico colore rosa e un tocco di dolcezza in più.

Butterfly pea flower: Anche noto come Clitoria Ternatea è un tipico fiore asiatico dal colore viola. Spesso estratti di questa pianta sono usati per dare colori a cibi e bevande. Distinto Gin Italiano inserisce il fiore in infusione subito dopo il processo di distillazione per rendere il gin viola sin da subito e dare la possibilità di bere splendidi Gin Tonic (o meglio Distinto Tonic) e Martini viola o rosacei.

Non ci può essere una bella vita dove non c’è buon bere.

(Benjamin Franklin)